PROGETTO READY WOMEN

PROGETTO READY WOMEN

La crisi socioeconomica che l'Europa sta affrontando ha colpito gravemente il mercato del lavoro e i tassi di disoccupazione stanno aumentando, incidendo negativamente sulla crescita potenziale dell'UE.
In questa situazione, l'obiettivo è che l'Europa diventi un'economia intelligente, sostenibile e inclusiva. Inclusi significa, tra l'altro, aumentare i tassi di occupazione in Europa e aiutare le persone con minori opportunità di tutte le età, gestire il cambiamento attraverso investimenti nelle competenze e nella formazione.
La disoccupazione è particolarmente elevata tra le donne e i giovani e questa situazione è aggravata tra le donne disabili che affrontano una doppia discriminazione: come donne e come disabili. Inoltre, queste donne sono più vulnerabili a causa di problemi legati all'equilibrio tra lavoro e salute, disponibilità limitata per la formazione e accesso alle risorse, barriere di accessibilità, problemi mentali o psicologici, tra gli altri.
Attraverso il progetto, offrire nuove opportunità e strumenti innovativi alle donne con disabilità fisiche e sensoriali per migliorare le loro qualifiche e quindi i loro livelli di occupabilità. Grazie a una cooperazione europea istituita da un appropriato mix di organizzazioni complementari provenienti da diversi settori ma che condividono caratteristiche e obiettivi, questo strumento introdurrà nuove metodologie e strumenti per facilitare l'accesso alla formazione, la valutazione e lo sviluppo delle competenze e il loro trasferimento nel contesto lavorativo .
Pertanto, l'obiettivo generale del progetto READY WOMEN è quello di offrire nuove opportunità e strumenti innovativi alle donne adulte con disabilità per migliorare le loro qualifiche e quindi i loro livelli di occupabilità e integrazione nel mercato del lavoro, principalmente attraverso azioni di formazione relative alle nuove rese di occupazione (NYE) e settori emergenti.
Il progetto READY WOMEN, realizzato attraverso una partnership che comprende 10 organizzazioni di 7 paesi, consentirà di raggiungere i seguenti impatti:

* Aumentare la fiducia in se stessi delle donne con disabilità fisiche in modo individuale e collettivo.
* Identificare le relazioni esistenti tra donne con disabilità fisiche e opportunità di lavoro e il NYE e i settori emergenti in ciascuna delle regioni europee coperte dal progetto, riconoscendo i settori specifici con il maggior potenziale di sviluppo da parte delle donne con disabilità fisiche dopo aver coperto le esigenze di formazione di queste donne in ognuna di esse.
* Rilevare le migliori pratiche nell'inclusione lavorativa delle donne con disabilità fisiche legate al NYE e ai settori emergenti in ciascuna delle regioni coinvolte.
* Sottolineare l'importanza della formazione e migliorare le competenze delle donne con disabilità fisiche, tenendo presente che questo deve essere un processo di responsabilizzazione che consentirà alle donne di ottenere le capacità di accesso all'occupazione e di trarre vantaggio dalle TIC.
* Creare una rete collaborativa virtuale di donne con disabilità fisiche dalle aree partner dell'UE che si occupano di New York e dei settori emergenti, con l'obiettivo di promuovere il networking, lo scambio di esperienze e competenze, non solo tra queste donne beneficiarie dirette del progetto Ready Women, ma anche tra loro e le altre donne con disabilità fisiche già stabilite sul mercato.
* Implementare un corso di formazione volto a sviluppare competenze di base e professionali e competenze trasversali per le donne con disabilità fisiche.
* Diffondere risultati, formazione e strumenti creati a livello transnazionale.

Il progetto contribuirà alla strategia Europa 2020 e agli obiettivi relativi al ruolo dell'istruzione e della formazione nell'inclusione sociale, responsabilizzando le persone e garantendo che i cittadini, in particolare, le donne disabili con un basso livello di istruzione, le donne disabili disoccupate e coloro che hanno lasciato la scuola precoce, può accedere all'apprendimento permanente e al miglioramento delle competenze per tutta la vita e migliorare i livelli di occupabilità e abilità sociali.